• INDEX
  •  

    index crimini

     

    Anneliese Michel
    (la storia vera dietro "L' Esorcismo di Emily Rose")

     

     

    Meredith Kercher, i giudici di Firenze: “Movente omicidio fu litigio, non sesso”.

    MEREDITHLa ragazza inglese fu colpita al collo "da due armi da taglio distinte". Una impugnata da Amanda che provocò la ferita ritenuta mortale, mentre l’altra da Raffaele

    Evade Filippo De Cristofaro protagonista del delitto del catamarano

    Era già scappato una volta nel 2007 da Opera in seguito a un primo permesso premio di Dimitri Buffa - 28 aprile 2014 14:35 Due permessi premio e due evasioni per il protagonista negativo del giallo del catamarano dell’estate del 1988.

     

     

    ALBERTO STASI: LA FREDDEZZA DELL’IMPENSABILE.

     Aspetti problematici di una discutibile sentenza

     

    Alberto STASI  è stato l’unico indagato per il delitto della fidanzata Chiara Poggi, 26 anni, uccisa con un colpo alla testa il 13 agosto del 2007 nella villetta di Garlasco (Pavia) dove viveva con i genitori (in quel momento in vacanza in Trentino). Fu lui a trovare il corpo. Arrestato il 24 settembre 2007, fu rilasciato dopo quattro giorni (il gip di Vigevano, Giulia Pravon, considerò «insufficienti» gli indizi raccolti).

     

     

     

    Un Clamoroso Errore Giudiziario
    IL DELITTO DEGLI AMANTI DIABOLICI

    La misteriosa morte di Cinzia Bruno

    Quasi otto anni di galera per Massimo Pisano, marito di Cinzia Bruno, assassinata il 4 agosto 1993 dalla di lui amante, Silvana Agresta.
    Un altro clamoroso errore giudiziario originato da un’inchiesta della procura di Roma, giunta troppo presto a conclusioni troppo semplici.

     

     

     

    ERGASTOLANI PER UN MAZZO DI CHIAVI

    UN DELITTO QUASI PERFETTO

    Siamo ergastolani per un mazzo di “chiavi” disse con rabbia la Circe. 24 settembre 1991.

    La grande rapina al treno

    QUANDO I PERDENTI ENTRANO NEL MITO

    Fregati dal Monopoli. Finì proprio così per gli autori della rapina sul treno postale Londra-Glasgow del 1963. Nascosti nella fattoria di Leatherslade, nell’Oxfordshire, i membri della gang si misero a giocare con i soldi del bottino: 2.3 milioni di sterline in banconote usate di piccolo taglio; l’equivalente di 40 milioni di oggi (circa 57 milioni di euro). E lasciarono impronte digitali ovunque: sul denaro, su una teiera, sul Monopoli stesso.

    Tutti gli errori della banda
    dalle chiavi perse per strada
    alle parole in codice da film


    Mimmo Cutrì ha trascorso i primi giorni dopo la fuga nel rifugio di Cellio, in Valsesia. Poi il trasferimento nel Milanese poco prima della telefonata del vicesindaco ai carabinieri di Borgosesia

    link

     
    Cerca con GOOGLE

     

    Cerca

     

    Argomenti

    Contatti